GEAPRESS – Sequestro di venti chilogrammi di novellame di sarda nel Comune di Villabate, alle porte di Palermo. Ad intervenire il Reparto Operativo della Direzione Marittima della Capitaneria di Porto del capoluogo siciliano.

Il pesce sottomisura era esposto per la vendita da un ambulante ora deferito all’Autorità Giudiziaria per detenzione e commercializzazione del novellame. Si tratta, come è noto, di un tipo di pesca vietato dalla Comunità europea. Ad essere violato è il Regolamento CE 1967/2006 e l’art. 7 del Decreto legislativo n.4/2002.

Il sequestro odierno, riferisce la Guardia Costiera di Palermo, si inserisce nell’ambito dei controlli sulla filiera della pesca ed in difesa del consumatore. Gli specifici controlli sul pesce sottomisura, informa sempre la Capitaneria, continueranno nei prossimi giorni.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati