GEAPRESS – Il 24 gennaio il Primo Ministro vietnamita Nguyen Tan Dung, ha firmato il divieto di importazione ed esportazione di prodotti ricavati dal rinoceronte bianco, rinoceronte nero ed elefante africano.

Non solo corni in polvere ed avorio in statuine. Anzi, così come sottolineato dagli ambientalisti vietnamiti, vi era fino ad ora l’abitudine di importare le teste degli animali come trofei di caccia. Con la decisione assunta dal Primo Ministro, non sarà più possibile. Niente corni e niente zanne, sotto quasiasi forma.

Vi sono comunque alcune eccezioni. Si tratta dei pezzi utilizzati per scopi diplomatici, per scopi scientifici, per gli zoo e per la conservazione della biodiversità. Scambi che non devono comunque avere fini commerciali e nel rispetto della Convenzione di Washington sul commercio di specie rare e minacciate di estinzione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati