tassidermia vietnam
GEAPRESS – La Polizia Ambientale vietnamita è intervenuta sulla base di una precisa informazione. Tre aziende agricole della regione del Central Highlands con oltre 600 animali selvatici.

La ispezioni sono avvenute l’11 settembre, ma la notizia è stata diffusa più di recente. Il primo intervento è avvenuto nella citta di Duc. Oltre 100 animali selvatici vivi  tra cui  gatti della giungla, serpente testa di rame, più specie di scimmie langur, gibboni ed altre specie ancora.

Un numero imprecisato di animali morti era invece utilizzato per l’imbalsamazione. Importante, a tal proposito, il ritrovamento di un registro contenente i nomi dei fornitori e destinatari degli animali. Tra questi, molti allevatori e commercianti.

Nel pomeriggio dello stesso giorno gli interventi della Polizia Ambientale, sono proseguiti presso altre due aziende della città di Kien Thanh. Oltre 500 gli animali selvatici sequestrati. Appartengono, come nella prima azienda, ad animali rari ed in via di estinzione.

Nella foto, diffusa dal Wildlife Conservation Society, un momento della lavorazione degli animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati