pangolino
GEAPRESS – Un po’ come noti mafiosi che si dice proteggessero la loro latitanza facendosi trasportare in compiacenti servizi di ambulanza. Chi mai le fermerà per controllare il reale contenuto?

Più o meno la stessa cosa devono aver pensato i trafficanti di animali vietnamiti che però, lunedì scorso, sono stati fermati proprio a bordo di un’ambulanza. Ad eseguire il singolare fermo, è stata la Polizia Stradale della provincia  di Phu Yen. All’interno non vi era nessun pasiente ma 49 pangolini vivi. Sarebbero finiti macellati, per la loro carne e le scaglie, entrambe in uso nella medicina tradizionale.

Inutile aggiungere che il conducente era sprovvisto di documentazione relativa allo specifico carico. Forse per questo aveva tentato di scappare non rispettando l’alt imposto.

I pangolini, soprattutto le specie del sud est asiatico, sono minacciati di estinzione.

Per chi crede che queste cose avvengano solo nel Vietnam, è bene che si ricreda. Domenica scorsa, Carabinieri e Corpo Forestale dello Stato, hanno fermato nei pressi di Firenze, un camion frigo teoricamente adibito al trasporto di prodotti alimentari tipo insaccati. Al suo interno aveva invece 12.500 uccelletti. Erano stati uccisi in Romania e le consegne erano previste in diverse regioni italiane (vedi articolo GeaPress ).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati