maiale
GEAPRESS – Secondo quanto riportato da alcuni organi di informazione vietnamiti il Ministro della Cultura, Sport e Turismo vorrebbe abolire  le feste che comportano il sacrificio di animali. Il riferimento specifico è nei confronti della famosa festa dove avviene l’uccisione del maiale nel nord della provincia di Bac Ninh e quella della bufala nella provincia di Phu Tho.

Il Ministro ha fatto riferimento alle immagini di scene di sangue e alle critiche sollevate dall’opinione pubblica, anche internazionale, grazie alla veicolazione sul web.

Il Ministro ha manifestato la sua opinione nel corso di una conferenza aperta  ai rappresentanti di tale feste, ricevendo, però,  i pareri contrastanti di  questi ultimi.  Sarebbe proprio la parte del sacrificio quella difficile da rimuovere. In particolare, secondo il rappresentante della festa che si tiene nel villaggio di Nem Thuong a Bac Ninh, è molto difficile cambiare la mentalità delle persone, specie degli anziani. Altri partecipanti alla conferenza hanno invece manifestato la possibilità di cambiare il rituale proprio nella parte relativa all’uccisione.

In altri termini cambierebbero le modalità di macellazione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati