avorio
GEAPRESS – Sono stati condannati a tre anni di prigione. Si tratta di due vietnamiti implicati nel traffico internazionale di avorio. A finire in carcere sono direttore e suo vice di una società di import-export di Ho Chi Minh. I due sono stati riconosciuti colpevoli di avere contrabbandato 2,4 tonnellate di avorio.

Si tratta di un carico sequestrato nel luglio 2012 nel porto di Saigon. L’avorio, nascosto sotto del pellame di bovino, era stato imbarcato in un porto del Mozambico. Non è noto il paese di provenienza.  Nel caso venne coinvolta una terza persona, tutt’ora ricercata.

Il Vietnam ha di recente inaugurato una fattiva collaborazione con alcuni stati africani proprio per la repressione dei traffici di fauna selvatica. Il paese è spesso intermediario delle spedizioni che hanno come destinazione finale il mercato cinese.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati