zanne II
GEAPRESS – Una triangolazione commerciale avvenuta tra Taiwan ed un terzo paese del quale non è stato diffuso il nome. La tappa intermedia era quella vietnamita dove però le 1300 scatole riportanti nelle indicazioni “teste di pesce surgelato” sono state poste sotto sequestro. Al loro interno, infatti, vi erano 868 chili di zanne di elefante e due tonnellate di scaglie di pangolino.

Sebbene non sia stato diffuso il nome del paese destinatario non è arduo ipotizzare la destinazione finale del carico, visto che il sequestro è avvenuto nel posto frontaliero di Hoan Mo, nella provincia di Quan Ninh, al confine con la Cina. L’intermediazione era curata da una società locale.

Se le zanne degli elefanti vengono usate esclusivamente nella manifattura di oggetti preziosi, le scaglie del pangolino hanno invece diverse destinazioni. Sia l’oggettistica che la medicina tradizionale richiedono infatti le scaglie il cui uso sta rischiando di portare sull’orlo dell’ estinzione sia le specie asiatiche che africane.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati