cane ra
GEAPRESS – Non proprio un bagnante ma una persona che nella baia di San Lorenzo, in provincia di Foggia,  stava facendo kitesurfing,  lo sport acquatico variante del surf.

Poi l’incidente. A venire in soccorso dello sfortunato sportivo tedesco in vacanza a Vieste, sono stati tre cani randagi i quali, iniziando ad abbaiare, hanno attirato l’attenzione delle persone consentendo il salvataggio. Il turista tedesco, caduto in acqua e rimasto impigliato nelle corde del suo Kite, era stato spinto sott’acqua dal moto ondoso.

Una vicenda che è apparsa sulle pagine dei giornali locali, i quali hanno sottolineato l’utilità di quegli abbaii. Due persone, hanno infatti notato i cani abbaiare e subito dopo il turista in difficoltà. Si sono così tuffate in acqua riuscendo  a portarlo in salvo senza che riportasse gravi conseguenze.

Sulla vicenda interviene ora l’ENPA, secondo la quale tutti i cani, non solo quelli addestrati al salvataggio e al recupero dei dispersi, sono capaci di compiere gesti di incredibile abnegazione. E’ il caso proprio dei tre randagi di Vieste che sono riusciti a dare prova, sempre ad avviso dell’ENPA, di un altruismo che spesso non trova eguali tra gli uomini.

Dunque, conclude la nota della Protezione Animali “chi si mostra infastidito dalla loro presenza o li considera come un problema, non dovrebbe mai dimenticare che dietro ogni trovatello può celarsi un potenziale eroe“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati