cagnolino
GEAPRESS – L’aria è buffa e simpatica, dicono dalla LAV di Verona. Totò è il cucciolo di appena nove mesi di vita, ospite dei volontari.

Una storia triste, che il povero Totò sembra però avere affrontato con leggerezza. Cresciuto in famiglia e poi, purtroppo, finito fuori casa. Lo stesso luogo che lo aveva ospitato per diversi mesi e dove ogni sera si accucciava per dormire beato, gli ha infatti chiuso la porta in faccia e lui, il povero Totò, è rimasto fuori.

Non in strada, ovviamente, ma accolto dai volontari della LAV di Verona che adesso invitano all’adozione. “Questo scricciolo di appena sette chili – riferiscono i i volontari – è educatissimo in appartamento così come anche in passeggiata al guinzaglio. Adora i bambini e i loro giochi e socializza facilmente con tutti gli altri cani. Davvero è impossibile trovargli un difetto“. Il tentativo è quello di scongiurare il rischio di finire in canile. Per questo la LAV di Verona chiede aiuto per trovargli una casetta.

Totò – spiegano i volontari – è davvero un amore di cagnolino e porterebbe allegria, compagnia e serenità a coloro che volessero accoglierlo nella loro casa e nel loro cuore“.

Questi i riferimenti messi a disposizione per l’adozione dalla LAV di Verona: cell 348 2295205 o 347 5582359 o mail giazan17@gmail.com

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati