SAMSUNG
GEAPRESS – Insieme a mamma e fratelli, era stata rinchiusa in un recinto pieno di rovi nel cortile di una casa abbandonata. Secondo la LAV di Verona, vedeva il suo aguzzino solo una volta la settimana.

Poi l’intervento del Corpo Forestale dello Stato, che aveva fatto seguito ad una denuncia della LAV. Per Anna, così era stata chimata la cagnolina, era iniziata la rinascita assimene ai volontari dell’associazione: nutrita, rimessa in salute, educata per una vita in … società.

Oggi corre instancabile, gioca con la sorellina Bianca e combina guai nel giardino della sua casa in mezzo ai boschi, ed è la gioia della sua nuova famiglia che l’ha attesa per qualche tempo con trepidazione.

E’ trascorso ormai più di un mese – riporta la nota della LAV di Verona – dal giorno in cui la nostra selvaggia e bellissima cagnolina simil  Australian ha raggiunto la sua nuova famiglia in provincia di Novara.  In breve ha dimenticato le sofferenze dei suoi primi mesi di vita e, dalla nuova residenza, ci manda un saluto” Siamo davvero felici con lei!

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati