occhi cane
GEAPRESS – E’ stato sequestrato ieri dagli agenti del Comando Stazione di Verona del Corpo Forestale dello Stato su disposizione della Procura della Repubblica di Verona un meticcio di cane da caccia che viveva in un garage di una villetta a Prova di S. Bonifacio(VR).

L’intervento della Forestale è scattato a seguito della denuncia della locale sede della LAV. Secondo l’Associazione, infatti, il cagnolino viveva da anni in un garage a quanto pare costretto all’immobilità da una catena di poco più di un metro, al buio e in solitudine. I vicini, riferisce la LAV di Verona, sarebbero stati a conoscenza della sua esistenza poiché saltuariamente i proprietari lo legavano in giardino, nascondendolo poi per mesi nuovamente in garage. Negli anni, sarebbero risultate vane le proteste e le esortazioni ad offrire al cane una vita più consona alle sue esigenze etologiche.

Ieri, infine, l’intervento di sequestro da parte dei Forestali.

Il collare in metallo, sottolinea la LAV di Verona, fatto indossare probabilmente quando il cane era ancora cucciolo, non apribile né allargabile, sarebbe stato talmente adeso al collo dell’animale da procurargli diffuse e importanti lesioni alla cute. Per rimuoverlo si sarebbe reso necessario l’utilizzo di una tenaglia.

Il cagnolino, ribattezzato “Ben” dai volontari della LAV, è stato dato in affido giudiziario alla stessa associazione.

Il dato sconcertante – afferma Alessandra Vicentini della LAV veronese che ha seguito le operazioni di sequestro dell’animale – che emerge dai numerosi casi di maltrattamento di animali di cui la nostra associazione si occupa è che nella quasi totalità delle situazioni il reato è commesso dal proprietario e il più delle volte per superficialità, ignoranza e totale mancanza di empatia nei confronti di chi, al contrario, dovrebbe per primo proteggere. Si tratta di un problema culturale – conclude la Vicentini – che può trovare soluzione solo in un’educazione, anche scolastica, che deve necessariamente diventare più attenta ai diritti dei più deboli in generale e degli animali in particolare” .

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati