vivisezione II
GEAPRESS – Una giornata contro la sperimentazione animale. Avrà luogo sabato prossimo a Verona in piazza Bra’, con partenza prevista per le ore 14.00. L’obiettivo dichiarato di Freccia 45, associazione organizzatrice, è quello di portare un ulteriore contributo alla lotta contro la sperimentazione animale, coinvolgendo turisti e cittadini nella paziente opera di divulgazione ed informazione su ciò che ancora avviene nei laboratori. Luoghi, affermano gli animalisti, dove esseri senzienti vengono quotidianamente sacrificati.

Un aspetto, ironizzano gli animalisti, che per Verona è sicuramente molto meno romantico di quello suggerito da Shakespeare con Romeo e Giulietta e solitamente proposto ai turisti.

La Sezione veronese di Freccia 45, che da ben 14 mesi presidia i noti luoghi di sperimentazione animale, ha previsto numerosi momenti di richiamo tra i quali: flash mob, interventi di medici, biologi e nutrizionisti, nonché testimonianze dirette di volontari.

Alla manifestazione interverrà anche l’Eurodeputato PD Andrea Zanoni il quale, ricorda Freccia 45, ha sostenuto fin dall’inizio il presidio, partecipando di persona a quella che è scuramente la protesta più lunga mai avvenuto nella storia dell’animalismo italiano. Con un comunicato diffuso oggi, l’On.le Zanoni ha riferito della sperimentazione animale come una pratica che sarebbe inutile e causa di sofferenza e morte per milioni di animali. “Per questo – ha aggiunto l’Eurodeputato –  se rieletto al Parlamento europeo, continuerò a fare il possibile affinché l’Unione Europea la vieti in tutti i Paesi Ue e incentivi ancora più di adesso l’utilizzo di metodi alternativi”.

Nel pomeriggio, nel corso della manifestazione veronese, anche i bambini avranno un ruolo importante. Saranno infatti previsti spazi “Truccabimbi” per tutti i bambini che decideranno di farsi dipingere sul viso la figura del proprio animaletto preferito.

L’invito alla giornata è stato esteso anche al Presidente ed ai Consiglieri della quarta Commissione del Comune di Verona, per la consegna delle oltre 40.000 firme sottoscritte da cittadini che hanno domandato e tutt’ora domandano la liberazione dei 32 cani beagle rinchiusi e tutt’oggi giunti alla metà della sperimentazione prevista.

“Tutti gli attivisti e tutte le Associazioni – concludono gli attivisti di Freccia 45 – sono invitate a partecipare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati