setter v
GEAPRESS – E’ stata adottata anche Trilly, la femmina di Setter confiscata dal Tribunale di Verona e divenuta oggetto  di una vicenda giudiziaria con al centro l’uso di un collare elettrico da parte di un cacciatore (vedi articolo GeaPress).

La cagnolina, affidata ai volontari della LAV di Verona, venne sequestrata dai Carabinieri a Cologna Veneta (VR). L’iter giudiziario, seguito dallo studio legale dell’Avvocato Emanuela Pasetto, si concluse in maniera positiva ed ora, ad adozione avvenuta, la LAV veronese può ben dire che Trilly dormirà sonni tranquilli.

Trilly, in effetti, era stata affidata già da qualche tempo alla volontaria Giulia, “una carissima e generosa persona – riferisce il comunicato della LAV – che aveva adottato qualche mese fa il nostro Pollicino, ora chiamato Ikea“.

I due cani sono ora inseparabili. Per i volontari li unisce un amore e un attaccamento profondissimo. Giocano, annusano, corrono, mangiano e dormono insieme, senza mai perdersi di vista un istante. Trilly ha trovato nel bel cagnone la sua guida e il porto sicuro, la sicurezza e la serenità, la pace finalmente dopo tanta angoscia e tanto soffrire.

A Giulia va ringraziamento della LAV di Verona per avere  coraggiosamente accettato di prendere con sé Trilly consapevole che una decisione diversa del Giudice gliela avrebbe potuta portare via.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati