cane ve
GEAPRESS – Un cane meticcio il quale, da circa un anno e mezzo, sarebbe stato detenuto legato ad un palo nei pressi di una roulotte. Ad abitarla, stante quanto riportato dalla LAV di Verona, un cittadino straniero che però lasciava il cane solo per tutto il giorno.

Vani i tentativi dei volontari di riuscire a rintracciare la persona.

Il povero animale, privo di cuccia, presentava una dermatite ed una ferita sul dorso. Su tutto il corpo, sostengono sempre i volontari, una massiva infestazione da pulci e zecche. Spaventato ed intimorito  il cagnolino veniva spesso sentito abbaiare.

Scattata la denuncia, mercoledì è avvenuto il sequestro operato dal NIPAF del Corpo Forestale dello Stato che ha affidato il cagnetto alla stessa LAV. L’appello è ora rivolto alle persone di buon cuore affinché si concretizzi uno stallo presso una famiglia, in attesa dell’auspicata confisca da parte del Giudice. I ringraziamenti sono intanto rivolti al NIPAF del Corpo Forestale.

I fatti sono avvenuti a Colognola ai Colli, in provincia di Verona

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati