cane famiglia adozione
GEAPRESS – Secondo la LAV di Verona, Whisky avrebbe vissuto relegato su un balcone. Sottoposto a sequestro di trova ora presso una bellissima famiglia.


La vicenda del giovane Labrador inizia quando, all’età di circa un anno, venne acquistato “come giocattolo per i bambini”. Secondo la LAV avrebbe vissuto tutta la sua breve vita nel balcone di casa. Gravi le condizioni denunciate dagli animalisti. Il cane si sarebbe ritrovato tra i suoi escrementi, nel freddo dell’inverno e sotto il sole dell’estate, senza cuccia, senza acqua e senza riparo. Accuse che devono ancora passare al vaglio della Magistratura.

Sequestrato dal Corpo Forestale su denuncia della LAV, dopo indagini durate mesi, è stato sottoposto ad un recupero psico-fisico ed ora si presenta in ottima forma.

Da qualche settimana è stato accolto in una famiglia che si è presa l’impegno di donare a questo esuberante cagnone una vita serena e piena di affetto.

Whisky è guidato anche da una saggia e vecchiotta femmina di Pastore Tedesco che lo sorveglia come una tenera mamma, lo sgrida quando la sua energia supera i limiti e a volte gioca con lui come una cucciolona.

La speranza della LAV è ora rivolta all’operato dei Giudici. L’eventuale condanna permetterebbe al povero Labrador di condurre finalmente la vita felice che si merita, senza più privazioni per mano di persone senza scrupoli e prive di senno.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati