andrea zanoni
GEAPRESS – Duro intervento del Consigliere Regionale PD Andrea Zanoni, dopo che nella giornata di ieri in Consiglio Regionale è approdato il PDL 138 che reinserisce il “dannosissimo nomadismo venatorio”.

Secondo Zanoni la maggioranza “a trazione Lega Nord” sarebbe condizionata da un singolo Consigliere. A tal proposito Zanoni evidenzia come tale aspetto sarebbe ormai chiaro per due motivi. Il primo riguarda il cosiddetto “emendamento di mediazione”, dove la maggioranza leghista avrebbe “silenziosamente ingoiato il rospo”. 2) La questione venatoria, in mancanza di adeguato appoggio della maggioranza, sarebbe inoltre stata, più o mneo velatamente, posta sul contraltare della prossima riforma sulla sanità.

In questa situazione – conclude Zanoni – dov’è il Presidente Zaia? L’invito, pertanto, è quello di intervenire in favore di un patrimonio come la fauna selvatica, tutelato a livello internazionale da Convenzioni internazionali, Direttive europee e norme statali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati