GEAPRESS – Alcuni esempi di ciò che accade attorno a noi, nei laboratori della città di Milano. In tal maniera Nemesi Animale introduce il nuovo lavoro sulla vivisezione a Milano. Laboratori dietro l’angolo, ma non solo. Per sperimentare occorrono macchinari, a volte molto particolari. Come si fa a strappare un dente ad un cane, o bruciare le zampe ad un topolino?

Per tale motivo sabato 26 gennaio a Varese, in corso Matteotti (corso Garibaldino), alle ore 15.00, gli animalisti daranno vita alla protesta contro due ditte accusate di fabbricare strumenti di tortura e sofferenza.

Cose inammaginabili le quali, secondo Nemesi Animale, dacapitano, immobilizzano, rilasciano scosse elettriche. Un esempio, affermano in un loro comunicato gli animalisti, di cosa poi succede  nei 600 laboratori, tanto per elencare i soli italiani.

Abbiamo bisogno di persone volenterose per rendere visibile l’iniziativa, dicono gli animalisti, che invitano pertanto a non mancare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati