GEAPRESS – Una civetta nei guai. Forse inseguendo una piccola preda, non ha trovato di meglio che andarsi ad infilare attraverso una piccola fessura all’interno di un palazzo. Ovviamente non poteva sapere, ma quella sottile apertura altro non era che il vano ascensore di un palazzo di Valleggio, in provincia di Savona. Il piccolo predatore notturno è probabilmente arrivato fin li, attraverso i condotti di areazione delle soffitte.

Chiamati da alcuni condomini i volontari della Protezione Animali, dopo aver coinvolto l’impresa di manutenzione che ha tolto l’alimentazione elettrica dell’ascensore, sono riusciti a recuperare la civetta. Il tutto non senza fatica. Il piccolo animale era infatti decisissimo a non farsi prendere.

La civetta è ora ricoverata, tra un tentativo di fuga e l’altro, fino a quando sarà ristabilita e potrà così tornare in libertà.

L’ENPA suggerisce a  proprietari di edifici ed amministratori condominiali di sistemare reti antintrusione su camini, condotti di aerazione, finestrelle ed altre aperture, per evitare l’ingresso di animali. Animali che non riescono più ad uscire e, oltre a morire miseramente, creano inconvenienti igienici.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati