orso nero
GEAPRESS – Un fenomeno meno conosciuto rispetto ai ben più noti commerci cinesi, ma diffuso in maniera preoccupante negli Stati Uniti. Cacciatori di orso nero interessati a rivendere talune parti del povero animale per scopi medicinali.

E’ successo nel Michigan dove quattro persone sono state arrestate con l’accuso di uccisione illegale di orso. Undici i capi di imputazione contestati; ognuna di questi prevede multe a partire da 1000 dollari e 90 giorni di carcere. I quattro dovranno inoltre pagare 1500 dollari per ogni animale ucciso.

Ad intervenire è stato il Dipartimento delle Risorse Naturali, preoccupato per le segnalazioni provenienti. Una meticolosa indagine ha infine portato all’individuazione dei quattro. Il riferimento degli investigatori è proprio al mercato illegale alimentato dall’uso di talune parti dell’orso nella medicina tradizionale cinese.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati