GEAPRESS – Tre persone sono state arrestate negli Stati Uniti con l’accusa di avere organizzato un contrabbando di manufatti in corno di rinoceronte. La destinazione era Hong Kong. In pratica i tre avevano costituito una vera e propria organizzazione finalizzata al procacciamento e spedizione dei manufatti in Cina. Oggetti che potevano avere uno sbocco non solo per la famosa polvere di corno, ma anche tra gli stessi collezionisti .

Uno dei tre era in particolare il basista. E’ stato lui, infatti, a cedere nella trappola tesa dagli agenti federali. Un seconda  persona aveva poi tentato di corrompere alcuni funzionari di polizia, mentre un terzo personaggio era incaricato dei contatti ad Hong Kong. Da qui l’invio delle corrispondenti somme di denaro, pari  a parecchie centinaia di migliaia di dollari, negli USA.

La svolta nelle indagini è avvenuta quando un agente federale è riuscito ad agganciare la banda, proponendo la vendita delle due antiche coppe in corno di rinoceronte. A quanto pare il gruppo di cittadini cinesi era disposto ad acquistarle per 59.000 dollari. Per loro, invece, sono scattate le manette.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati