galline ovaiole
GEAPRESS – Secondo un comunicato del Partito per gli Animali, che nella scorsa tornata elettorale ha eletto un suo rappresentante a Bruxelles, nel mercato europeo starebbero per arrivare le uova di galline in batteria prodotte da un colosso ucraino del settore.

L’Europarlamentare Anja Hazekamp ha ricordato con una sua interrogazione  come nell’Europa sono ormai vietate le gabbie in batteria. Per questo, sempre secondo il Partito per gli Animali, è inaccettabile l’importazione da un paese dove il benessere animale non è considerato.

Secondo l’On.le Hazekamp “in Ucraina milioni di animali sono mantenuti in condizioni ormai da tempo vietate in Europa“. Che senso ha vietare le gabbie di batteria nei paesi UE e poi fare arrivare le uova dall’Ucraina”.

L’europarlamentare chiede alla Commissione di garantire che nei piatti dei consumatori non arrivino uova da galline di batteria.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati