pesce palla
GEAPRESS – Probabilmente un nuovo segno della tropicalizzazione del nostro mare, ma per sapere con certezza a quale specie appartiene si devono aspettare le indagini scientifiche.

Di certo, nelle acque antistanti Finale Ligure (SV), un pesce palla non era atteso  e per questo la Capitaneria di Porto di Savona ne ha dato comunicazione. Le acqua del pesce palla, sono  notoriamente velenose.

Il pesce è stato pescato a circa dodici miglia da Capo Noli.

Il pesce palla, in realtà,  è già stato osservato nei mari italiani. Arrivato dal Mar Rosso, è stato rinvenuto in più punti del nostro litorale, ma osservazioni così settentrionali sono probabilmente ancora molto rare. Quelli fino ad ora pescati erano Pesce palla maculato (Lagocephalus sceleratus).

L’ISPRA  (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) in occasione di uno di questi ritrovamenti ha sottolineato la pericolosità delle carni che accumulano la tetrodotossina (TTX), una tra le più potenti tossine conosciute ad azione paralizzante sulla muscolatura.

L’avvelenamento da tetrodotossina può comportare conseguenze particolarmente gravi per la salute, fino alla morte, che può avvenire dopo poche ore dall’ingestione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati