cacciatore 3
GEAPRESS – Dopo che l’apertura della stagione venatoria 2016/2017 lo scorso giovedì 1 settembre si era svolta in maniera piuttosto tranquilla, ci si aspettava una seconda giornata altrettanto serena e nel pieno rispetto delle norme. Così però non è stato. Lo afferma Legambiente Umbria dopo che il Servizio di Vigilanza Ambientale della stessa associazione e dell’ENPA di Perugia ha intercettato un cacciatore a dir poco imprudente.

L’uomo, infatti, aveva lasciato la propria autovettura parcheggiata lungo una strada poderale del marscianese, con i finestrini e la portiera aperti, ma soprattutto, cosa grave ed inaccettabile, aveva lasciato il proprio fucile da caccia e due scatole di munizioni sul sedile anteriore senza neanche preoccuparsi di occultare minimamente il tutto. Immediatamente venivano allertate le Forze dell’Ordine per la ricerca dell’uomo il quale, dopo una decina di minuti, tranquillamente arrivava alla propria autovettura da un terreno sottostante, riferendo di essersi allontanato per aver controllato il proprio capanno da caccia.

Giungeva quindi sul posto una pattuglia del Corpo Forestale dello Stato, alla quale Legambiente rivolge i propri ringraziamenti per la tempestività e la professionalità mostrata nell’intervento, che procedeva al sequestro penale dell’arma e delle munizioni per la stesura degli atti di rito.

La serie di controlli proseguiva e stavolta a finire sanzionato dalle Guardie di Legambiente ed ENPA, con tanto di sequestro amministrativo dell’arma, era un altro cacciatore, che a causa del caldo eccessivo aveva pensato bene di mettersi a sparare seduto su una sedia all’ombra. Peccato che fosse distante poco più di 5 metri da un’abitazione, seppur in quel momento non abitata.

Il SVA Legambiente Umbria proseguirà i controlli per tutta la stagione di caccia, auspicando la collaborazione da parte di tutti i cittadini che vogliano segnalare alle Forze dell’Ordine a tutti gli enti preposti alla vigilanza venatoria, eventuali comportamenti illegali e facendo appello soprattutto alla parte più attenta dei cacciatori affinché sollecitino i loro colleghi a tenere comportamenti che rientrino nel pieno rispetto delle leggi vigenti.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati