Giornalista, scrittrice, poetessa, teologa scomoda, Adriana Zarri è morta, aveva 91 anni,  dal 1975 viveva da eremita, circondata dagli animali che amava.
Einaudi nel necrologio su La Repubblica la definisce “Donna d’azione che nel suo eremitaggio ha saputo parlare al mondo con voce forte”.
“Cani, gatti, scoiattoli… l’importante è che ci sia sempre qualche animale, perché più bestie ci sono più il mondo è bello.”
scriveva ad agosto scorso nelle Parabole  su Il Manifesto.
Affermava convinta che tutti gli animali risorgeranno.
Le sue Parabole ci mancheranno!