volpe
GEAPRESS – La Provincia di Treviso, con Determinazione numero 998 del 2014 pubblicata sull’Albo pretorio, ha ufficialmente sospeso il suo  piano di abbattimento delle volpi. A rendere nota la notizia è l’Eurodeputato PD Andrea Zanoni secondo il quale “hanno vinto i 65.000 cittadini che hanno firmato la petizione indetta per fermare la strage e le associazioni animaliste. I cuccioli di volpe sono finalmente salvi. Ora giustizia è fatta“.

Lo stop ufficile della Provincia arriva  dopo la sentenza del Consiglio di Stato dello scorso 30 aprile che aveva sonoramente bocciato il piano di uccisione delle volpi e dei loro cuccioli nella Marca (vedi articolo GeaPress ).

Per l’On.le Andrea Zanoni, candidato al Parlamento europeo nelle liste del Partito Democratico per le elezioni del 25 maggio e vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo, si tratta di una  batosta per chi, in sede provinciale, aveva sostenuto il provvedimento. Il riferimento è ovviamente per il Presidente  e soprattutto per l’assessore alla caccia che, ad avviso di Zanoni, sarebbe pure un cacciatore.

A vincere, secondo Zanoni, sono state ore le associazioni che hanno formulato il ricorso. Presidente della Provincia e Assessore alla Caccia sono invece invitati a dimettersi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati