trofei II
GEAPRESS – Indagini dei forestali della Stazione di Tione (TN) congiunte i guardiacaccia dell’Associazione cacciatori trentini che, dopo vari appostamenti, hanno provveduto alle perquisizioni dei locali sospettati. E’ stato possibile individuare un locale interrato appositamente allestito per la macellazione della fauna completo di scaffali, ganci a soffitto, paranco e quant’altro necessario allo scopo.

Nel corso delle operazioni di perquisizione è stato poi rinvenuto altro materiale atto utile allo svolgimento del bracconaggio nonché numerosi trofei di ungulati e reperti bellici di varia natura.

Uno dei cacciatori è risultato in possesso di un fucile calibro 308, avvolto in una mantella. Nella custodia del cannocchiale erano contenuti tre colpi. La canna risultava filettata e montava un silenziatore artigianale. Le persone coinvolte sono state segnalate alla Procura di Trento per violazione delle norme sull’esercizio della caccia ma anche per la violazione del TULPS per vari aspetti riguardanti la detenzione delle armi e le munizioni da guerra. E’ stata data notizia dei fatti, per quanto di competenza, anche alla Questura di Trento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati