Ancora tartarughe sequestrate alle frontiere italiane. Questa volta si tratta di tre Testudo graeca, trovate in possesso di un passeggero sbarcato con la propria autovettura dalla motonave proveniente da Tunisi.

Ad intervenire i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Trapani, la Guardia di Finanza ed il Servizio Cites del Corpo Forestale dello Stato.

Si tratta di una specie protetta dalla Convenzione di Washington, sul commercio di flora e fauna minacciata di estinzione. La stessa veicolazione del piccolo rettile è consentita solo in possesso di apposito certificato Cites che ne comprovi il lecito possesso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati