nave cavallari
GEAPRESS – Nella tarda serata di ieri, la nave Oreste Cavallari – cp 401, nuovo pattugliatore in forza alla Capitaneria di Porto di Trapani, ha proceduto al sequestro di oltre 800 metri di rete da posta del tipo “tremaglio”, abusivamente posizionata all’interno della zona “a” (riserva integrale) dell’Area Marina Protetta delle isole Egadi, a sud ovest dell’isolotto di Maraone.

La nave ha proceduto alla rimozione della rete utilizzando le nuove atrezzature fornite dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto a questo tipo di unita’, le quali hanno consentito all’equipaggio imbarcato un’operativita’ che nessun altra imbarcazione disclocata nelle acque di giurisdizione puo’ assicurare. La nave Cavallari, riferisce la Capitaneria di Porto, rinasce come imbarcazione adibita alla lotta contro la pesca illegale, a conclusione di numerosi lavori di ammodernamento eseguiti nel porto di la spezia.

L’intervento sopra descritto rientra nella pianificazione delle attivita’ di contrasto alla pesca illegale e di controllo sull’intera filiera della pesca che viene quotidianamente assicurata in mare, nei porti e nei punti di commercializzazione del prodotto ittico dal persionale e mezzi navali e terrestri della capitaneria di porto di trapani anche durante la stagione estiva.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati