TONNO ROSSO
GEAPRESS – Ben cinquantuno esemplari di tonno rosso per un peso complessivo di quasi due tonnellate e mezzo sono stati sequestrati questa notte dalla Guardia di Finanza del Gruppo Aeronavale di Trapani al largo di Pantelleria.

L’operazione e’ scattata grazie ad una segnalazione della Capitaneria di Porto di Marsala che controllava da alcuni giorni i movimenti di alcuni pescherecci.

Le unità della Guardia di Finanza, sono state dirottate nella zona di pesca dove, complici le cattive condizioni metereologiche, la pesca al tonno procedeva indisturbata.

I due pescherecci, appartenenti alla marineria palermitana e marsalese, sarebbero stati sorpresi con a bordo numerosi esemplari di tonno rosso. Dopo essere stati scortati fino al porto di Marsala, il pescato e gli attrezzi di pesca sono stati sequestrati.

Ma l’aspetto più singolare, sottolineano le Fiamme Gialle, consisterebbe nel fatto che l’armatore dei pescherecci, pur avendo ottenuto l’assegnazione di una quota di tonno da pescare, l’avrebbe ceduta ad altre aziende per oltre quattrocentomila euro. Ciò nonostante i pescherecci avrebbero continuato a pescare tonno rosso illecitamente.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati