trapani botticelle
GEAPRESS – Irruzione stamani nell’Aula Consiliare di Trapani di un gruppetto di animalisti capitanati da Enrico Rizzi, coordinatore nazionale di Animalisti Italiani Onlus. Nel bel mezzo dei lavori, otto animalisti hanno fatto irruzione in Aula esponendo cartelli contro l’uso delle botticelle, ovvero le carrozze per i turisti. A Trapani non c’è mai stata questa forma di trasporto e secondo una proposta voluta dal Sindaco che viaggerebbe già con il parere favorevole della Polizia Municipale, se ne dovrebbero ora autorizzare ben venti. Poi anche una quarantina di veicoli, da adibire allo stesso scopo, ma a trazione elettrica.

Qualche attimo di tensione con i Vigili Urbani ed atteggiamenti contrastanti tra i Consiglieri Comunali. Tra di loro, comunque, c’è di sicuro qualcuno che i cavalli in strada proprio non li vuole. Il Sindaco Damiano, però, in un brevissimo scambio di opinioni con lo stesso Rizzi, avrebbe confermato l’intenzione.

Chi promette una lunga serie di manifestazioni è ora lo stesso Rizzi. “Non permetteremo che si porti a compimento un progetto tanto assurdo quale quello delle carrozze tirate da poveri cavalli – ha dichiarato Rizzi – Va bene sul trasporto elettrico ma le venti botticelle sotto il sole di Trapani non se parla proprio“.

Prima dell’arrivo della Digos, l’irruzione in Aula era già conclusa con un coro di “vergogna, vergogna”. Ancor prima, però, un invito gridato: ci vada chi le vuole a tirare le carrozze! Il riferimento, evidentemente, era al prossimo passaggio in Aula della proposta.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

N.B.: agli atti del Comune di Trapani è stata depositata una proposta di regolamento comunale dove in effetti è riferito delle carrozze. La proposta delle stesse non è pertanto “voluta” dal Sindaco, come riferito a nome degli animalisti nell’articolo, ma relativa a più di un soggetto proponente.