pit
GeaPress – Più telefonate che sarebbero intercorse tra privati cittadini e la centrale operativa dei Carabinieri. Già ieri, però, un primo intervento sarebbe stato messo in atto congiuntamente ai Veterinari dell’ASL. Le segnalazioni dei cittadini, così come riferito da Enrico Rizzi, coordinatore di Animalisti Italiani Onlus, riportavano di un cane Pit bull picchiato. Sempre secondo le stesse indiscrezioni il cane sarebbe stato picchiato anche questa notte. Fatto diventato oggetto di nuove segnalazioni.

Stamani l’intervento di Enrico Rizzi il quale, contattata la Questura ha poi avuto confermato un nuovo  sopralluogo dei Veterinari e dei Carabinieri. Questa volta il cane è stato prelevato e portato via. Attualmente è affidato alle cure dell’OIPA di Trapani. Il cane, forse trovato con talune ferite, non avrebbe comunque segni riconducibili al noto fenomeno dei combattimenti che viene, pertanto, escluso.

Ringrazio le persone  che hanno segnalato – ha riferito Enrico Rizzi subito dopo il prelievo del cane – e tra queste quelle che si sono rese disponibili a testimoniare. Mi dispiace per le chiamate andate a vuoto stanotte, o meglio – conclude Rizzi – mi è stato riferito di un intervento per schiamazzi notturni“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati