trasporto animali vivi
GEAPRESS – La recente polemica sulla tracciabilità di taluni tipi di carne lavorata (ad esempio quella utilizzata come condimento) trova uno spunto di riflessione nell’intervento della deputata al Parlamento Europeo del Partito Protezione Animali. Si tratta di una formazione politica olandese che alle ultime elezioni europee ha ottenuto il 4,2% dei consensi.

Secondo l’Eurodeputata Anja Hazekamp, la tracciabilità dei condimenti carnei, come quelli contenuti nelle  lasagne, pizze e wurstel, consentirebbe al consumatore di potersi esprime anche sull’annosa questione della lunghezza dei viaggi ai quali è sottoposto il bestiame, dai luoghi di allevamento fino a quelli della macellazione.

Un maialino che nasce in Olanda e viene macellato in Italia, ha subito un lungo calvario prima di essere ucciso – ha riferito l’Eurodeputata olandese – Con la tracciabilità, verrebbe data la possibilità a chi si nutre di tali prodotti di potere decidere su una possibile scelta di prodotti locali, scartando l’ipotesi dei lunghi trasporti“.

Secondo il Partito Protezione Animali questo tipo di tracciabilità fornirebbe una maggiore garanzia anche per i consumatori

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati