tortore collare uccise
GEAPRESS – Alla vista delle Guardie volontarie si sono dati a precipitosa fuga. E’ successo nella giornata di ieri nei pressi di un allevamento di bufale del napoletano.

Le Guardie dell’EMPA (Ente Mediterraneo Protezione Animali), congiuntamente a quelle della LIPU erano intente ad un controllo venatorio nell’ambito comunale di Giugliano, in provincia di Napoli. Le guardie, insospettite dal suono ripetuto di un richiamo elettronico (utile ad attirare gli uccelli presso il cacciatore) e da numerose fucilate si recavano nei pressi di un’azienda agricola ove venivano notati due soggetti armati intenti a sparare contro specie protette.

Alla vista delle Guardie i cacciatori sono fuggiti lasciando sul posto una ventina di Tortore dal collare orientale e diversi colombi. Si tratta in entrambi i casi, di animali non cacciabili. Rinvenute anche munizioni, oltre che un richiamo elettromagnetico, decine di cartucce esplose e un telefono cellulare.

Allertato il personale del Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Pozzuoli, si è così disposto per il sequestro del materiale illegale e della fauna abbattuta- Sotto sequestro anche il cellulare. Le Guardie con la Forestale si portavano al Comando stazione di Pozzuoli per gli atti di rito. L’organo di Polizia Giudiziaria ha ora avviato le indagini per risalire agli autori dei gravi illeciti ambientali.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati