Il titolare di una ditta di Torrile (Parma),  milanese di 63 anni, residente a Piacenza ha venduto per tutto il mese di luglio cibo per animali in pessime stato di conservazione.
Inoltre, al  cibo erano state apposte etichette con dicitura e numero di registrazione riferiti ad un’altra ditta.
L’uomo, già “conosciuto” dalle Forze dell’Ordine, dovrà rispondere di contraffazione e truffa.