Querce, Ciliegi e Robinie d’alto fusto sono state abbattute per far posto ad un allevamento di maiali. A scoprire il tutto il Corpo Forestale di Torino che, a Pralormo (TO), a seguito di segnalazione, ha rinvenuto un disboscamento di 6.000 mq con spianamento.

I proprietari dell’area agricolo-forestale, che hanno eseguito l’intervento con propri mezzi, sono stati denunciati alla Procura presso il Tribunale di Alba.

La Forestale, nel sottolineare che i boschi sono uno straordinario arricchimento del paesaggio agrario italiano, ricordano che per estirpare un’area boscata serve uno speciale permesso paesaggistico.