pesce spada
GEAPRESS – Intervento questa notte a Torino e provincia da parte della Capitaneri di Porto di Savona.  Più operazioni di controllo sulla filiera della pesca condotte nei banchi di vendita del mercato all’ingrosso di Corso Ferrara oltre che le piattaforme di smistamento di vari centri commerciali a Rivalta e Candiolo. In particolare, sottolinea la Capitaneria di Porto, sono stati ispezionati i camion frigo in arrivo spesso provenienti dall’estero. Il tutto per verificare la documentazione tale da potere ricostruire la tracciabilità del prodotto ittico. La stessa Capitaneria, ricorda a tal proposito le proteste dei pescatori italiani che hanno lamentano i controlli insufficienti sul pesce di provenienza estera.

In tale contesto sono stati identificati tre pesci spada “sotto misura” provenienti dalla Spagna. Peso e taglia sono infatti risultati inferiori a quelle minime previste dalla normativa comunitaria (125 cm  di lunghezza – spada esclusa – e 25 kg di peso). Trattandosi quindi del cosiddetto novellame (pesce di età non adulta, non ancora giunto al periodo riproduttivo) è scattata la segnalazione all’autorità giudiziaria; il magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino ha autorizzato il sequestro del prodotto ittico e la sua devoluzione in beneficienza (i pesci spada sono stati consegnati alla Sermig). A tali operazioni hanno preso parte, per gli aspetti igienico-sanitari di propria competenza, i veterinari dell’ Asl Torino 1.

Inoltre all’interno del mercato di Corso Ferrara, dal controllo della documentazione che accompagnava prodotti ittici sempre provenienti dalla Spagna, sono emerse importanti irregolarità relative ad etichettatura (utilizzo di denominazioni commerciali errate per far passare un prodotto meno pregiato per uno di maggior valore economico) e tracciabilità (mancanza di documenti attestanti il luogo e le modalità di pesca del prodotto), per cui sono state anche elevate tre sanzioni amministrative ad altrettanti fornitori iberici, per complessivi 4500 euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati