tonno rosso gc
GEAPRESS – Polemiche a mai finire sulle quote di prelievo del Tonno rosso, aumentate di recente, ed altre polemiche all’interno del mondo della pesca per le voci che indicherebbero indirizzare le quote maggiorate alla pesca di circuizione.

Nel frattempo, però, il prelievo illegale sembra non conoscere sosta.

Nelle ultime ore, due diverse Capitanerie di Porto hanno diffuso la notizia di alcuni sequestri che, nel complesso, hanno riguardato quasi una tonnellata e mezza di Tonno rosso.

Il primo sequestro, avvenuto nell’Adriatico centro meridionale, ha riguardo molto probabilmente pesce destinato al fiorente mercato romano. Ben 400 chili di Tonno rosso che rappresentava parte di più ampio pescato che, nei giorni scorsi, è stato intercettato nell’ambito dell’operaizone Easter Fish della Guardia Costiera. Un ampio intervento  svolto tra tra Martinsicuro (TE), Isole Tremiti ed il Molise.

Una intera tonnellata è stata invece posta sotto sequestro grazie all’intervento della Guardia Costiera di Pozzuoli (NA) che ha bloccato un furgone contenete diverse specie ittiche, tra cui sette tonni.

In entrambi i casi è stata contestata una sanzione parti a 4000 euro.