Pit
GEAPRESS – Tommy cerca casa. Il cagnetto incrocio di Pit bull è ospite dal 2002 del rifugio della Protezione Animali di Cadibona (SV) e da allora, malgrado i continui appelli lanciati dai volontari, non è stato ancora adottato.

Una razza di cani spesso bistrattata, ma l’apparenza inganna, dicono all’ENPA di Savona. Tommy è dolcissimo; anche se non va d’accordo con altri cani e quindi non deve essere tenuto assieme ad altri quattrozampe.  In canile, ogni giorno  si ripete una scena che commuove i volontari. Prima di toccare il cibo, Tommy aspetta una carezza e finché non la riceve non si muove.

Eppure, riferisce sempre l’ENPA, di astio verso l’uomo dovrebbe averne. Era stato preso cucciolo, forse comprato, da una famiglia savonese. Dopo alcuni mesi, si era evidentemente stufata del giocattolo di carne e lo aveva consegnato al Comune il quale lo aveva a sua volta affidato alle cure dell’ENPA.

Ora Tommy ha dodici anni, undici dei quali passati in canile, tra l’affetto ricambiato dei volontari ma senza una famiglia. Dopo 11 anni si riuscirà a trovargliene una, che magari sarà colta dal vero amore per gli animali e rinuncerà a comprare un cucciolo di razza ? Per informazioni l’ENPA di Savona ha messo a disposizione il seguente numero di cellulare  3474152715.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati