tonno-rosso
GEAPRESS – Nuovo sequestro di tonno rosso comunicato oggi dalla Capitaneria di Porto. Dopo il quintale e mezzo rinvenuto in un peschereccio di Porto Torres, in provincia di Nuoro (vedi articolo GeaPress), un nuovo intervento, sempre a cura delle Capitanerie di Porto, è avvenuto a Taranto.

Questa volta le unità navali della Guardia Costiera hanno intercettato due pescherecci nei pressi dell’imboccatura del porto di Taranto. Rientravano entrambi da una battuta di pesca.

A bordo di uno dei due motopesca, venivano rinvenuti diciotto tonni rossii, per un peso complessivo superiore ai cinque quintali. Il tutto, sottoliena la Capitaneria di Porto di Taranto, illegalmente pescato. Nessuna delle due unità, infatti, era autorizzata dall’apposito provvedimento ministeriale. Come è noto, il prelievo del tonno rosso è sottoposto a  contingentamento da parte della Comunità europea, trattandosi di specie in via di estinzione.

Come se ciò non bastasse, il tonno rinvenuto era tutto allo stadio giovanile. Un fatto, riferisce sempre la Capitaneria, che contribuisce ulteriormente al grave danno inferto al ripopolamento del mare.

I diciotto tonni sono stati sottoposti a sequestrato penale e previo giudizio di commestibilità rilasciato dal medico competente della ASL,  donato a diversi istituti di beneficienza.

Il Comandante del peschereccio e gli altri membri dell’equipaggio sono stati  denunciati per pesca e detenzione di pesce sotto misura. Il Comandante, inoltre, è stato altresì denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Questo, precisa la Capitaneria, a causa del comportamento dallo stesso tenuto nel corso dell’attività di controllo condotta dai militari.

Considerato che l’unità da pesca non era autorizzata a questo tipo di attività,  al Comandante del peschereccio è stata anche contestata la  relativa violazione amministrativa, con sanzione pecuniaria pari a 12.000 euro, oltre all’attribuzione di 12 punti sia al Comandante stesso che all’armatore dell’unità.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati