ostriche
GEAPRESS – Intervento dei militari della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Taranto che nella giornata di ieri, nell’ambito delle attività di controllo sulla filiera della pesca intensificate nel periodo delle festività, hanno provveduto al sequestro di quasi una tonnellata di ostriche piatte (Ostre edulis).

Un furgone adibito al trasporto è stato fermato in località Pizzone del Comune di Taranto; al suo interno vi erano le ostriche che, stante quanto comunicato dalla Capitaneria, sarebbero state prive delle necessaria certificazione sanitaria.

I militari hanno quindi chiesto l’intervento degli ispettori della AUSL che hanno potuto  constatare come il pescato non poteva essere destinato al consumo umano.

Le ostriche, verosimilmente destinate a finire sulle tavole dei consumatori in occasione delle prossime festività, sono state per questo poste sotto sequestro e  distrutte sul posto  a mezzo autocompattatore, mentre all’autista del mezzo è stata elevata una sanzione amministrativa pari a 1.500 euro.

Il valore commerciale ammontava a circa 5.000 euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati