bufalo
GEAPRESS – Ucciso da un bufalo da lui stesso trappolato nella Riserva di Ikorongo in Tanzania. E’ questa la sorte che sarebbe toccata ad un presunto bracconiere del villaggio di  Miseke.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo si sarebbe avvicinato al bufalo trappolato quando l’animale, evidentemente ritenuto morto, ha sferrato una improvvisa cornata lanciando in aria il presunto bracconiere. Lo stesso è morto lungo la strada per l’ospedale. Già nel passato un altro episodio di tal genere avrebbe coinvolto un bracconiere.

Quanto avvenuto ora nella Riserva, riguarderebbe quattro persone. Le stesse stavano seguendo le sorti del bufalo, fino a raggiungerlo dove era rimasto trappolato. L’animale, dopo avere sferrato la cornata, sarebbe riuscito a liberarsi, fuggendo. Il violento colpo di corna avrebbe però causato più di una grave ferita. Quella mortale sarebbe avvenuta alla coscia procurando la rottura dell’arteria femorale.

Lamentele sono state poste per la lontananza del primo ospedale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati