Continua senza sosta la cronistoria di persone impallinate dai cacciatori. Questa volta non si tratta nè di ciclisti, nè di mamme con i bambini, nè di cani o gatti come in più occasioni GeaPress ha avuto modo di documentare.

Nelle Marche a Civitanova un cacciatore è rimasto colpito in un occhio da un pallino di piombo sparato dal fucile dell’amico di battuta. A quanto pare il pallino è rimbalzato su un tronco di albero ed avrebbe così centrato nell’occhio il malcapitato.

A Venasca (CN) un cacciatore di 78 anni è stato, invece, ferito ad una gamba da un colpo di fucile di fuoco amico. In prognosi riservata anche a seguito dell’età avanzata.

E’ andata molto peggio, invece, ad un cacciatore di San Giacomo di Spoleto (PG) ucciso da un amico durante una battuta di caccia al cinghiale.