taiji tursiopi
GEAPRESS – E il più grosso branco di delfini tursiopi catturati nella stagione di caccia 2013-2014.  Circa 80 cetacei sono stati bloccati dai pescatori giapponesi all’interno della baia di Taiji. Una ottantina di animali che saranno prelevati per i delfinari o macellati nella prossime ore.

I delfini, lasciati senza cibo, attendono così la loro sorte. Se giovani, è probabile che verranno selezionati per i delfinari. Nel porticciolo della cittadina giapponese sono infatti installate alcune vasche di “ambientazione”. C’è poi una struttura di terra, ed infine il viaggio aereo verso uno dei circhi d’acqua sparsi nel mondo. Le destinazioni sono tenute rigidamente segrete.

A denunciare ancora una volta il tutto è Sea Shepherd. Tra una decina di ore è probabile avvenga l’inizio del massacro. I delfini sono in genere uccisi nella parte interna della baia, lontano da occhi indiscreti, al di sotto di ampi teloni azzurri. In pochi casi vengono rilasciati in mare, senza più i complessi rapporti sociali che li legavano al branco per sempre smembrato all’interno della baia di Taiji.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati