rinoceronte sfigurato
GEAPRESS – L’Autorità nazionale dei parchi del Sudafrica, ha confermato la presenza di un rinoceronte del Kruger National Park, osservato da alcuni visitatori mutilato del proprio corno.

I fatti sono avvenuti venerdì scorso ed il povero animale è stato notato nei pressi della località di Phabeni.

Le ricerche, avviate con ritardo forse a causa del maltempo, si sono rivelate infruttuose anche a causa della fitta boscaglia che contraddistingue la zona. Nonostante il maltempo si è levato in volo un elicottero, mentre alcune pattuglie di terra hanno iniziato a perlustrare i sentieri del Parco.

Nel Kruger Park operano purtroppo alcune bande di bracconieri spesso provenienti dal Mozambico. Si tratta di povera gente assoldata da organizzazioni criminali in combutta con trafficanti del sud est asiatico. Nonostante gli sforzi del Governo sudafricano che nel passato ha inviato finanche l’esercito all’interno del Parco, il bracconaggio sembra irrefrenabile. La polvere di corno di rinoceronte, vale ormai più dell’oro.

Un rinoceronte privato del suo corno come in genere fanno i bracconieri, ovvero con una semplice motosega, non ha alcuna possibilità di sopravvivere. Va inoltre considerato come il povero animale avrà molto probabilmente in corpo alcune pallottole di grosso calibro. In più occasioni animali orrendamente mutilati sono stati trovati ancora in vita e barcollanti. La loro fine sopraggiunge con l’eutanasia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati