rinoceronte
GEAPRESS – E’ iniziato molto male il 2014 per i rinoceronti sudafricani. L’Autorità nazionale per i Parchi Nazionali ha infatti confermato come negli ultimi giorni sono state trovate ben sei carcasse di rinoceronte.

Non sono ancora noti i luoghi dei ritrovamenti così come lo stato dei corpi, ovvero se presentati il taglio del corno. Secondo indiscrezioni ancora in attesa di conferma sembra che alcuni ritrovamenti siano avvenuti in prossimità del confine con il Mozambico. Non è pertanto da escludere che una delle aree interessate dai recenti casi di bracconaggio, sia il Kruger Park.

Come è noto il mercato dei corni di rinoceronte è quasi esclusivamente estero. In modo particolare la principale destinazione è la Cina. La polvere del corno, infatti, è ambita dalla medicina tradizionale anche se l’effetto terapeutico è nullo. Eppure la preziosa polverina ha raggiunto prezzi equiparabili a quelli della cocaina.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati