elefante africanoGEAPRESS – Probabili contrabbandieri di sigarette e non bracconieri come quelli che finirono caricati dagli elefanti nello Zimbabwe nel maggio dello scorso anno. In quel caso, un bracconiere venne ucciso dagli stessi pachidermi (vedi articolo GEAPRESS GEAPRESS – Probabili contrabbandieri di sigarette e non bracconieri come quelli che finirono caricati dagli elefanti nello Zimbabwe nel maggio dello scorso anno. In quel caso, un bracconiere venne ucciso dagli stessi pachidermi (
).

Per certi versi, però, quanto ora avvenuto nel Mapungubwe National Park, in Sudafrica, presenta alcuni aspetti in comune con la precedente vicenda.

Il corpo ritrovato nelle scorse ore  schiacciato dagli elefanti apparteneva ad un uomo con passaporto dello Zimbabwe. Attorno ai resti, molte impronte di uomini e di elefanti.

Nel comunicato ufficiale dell’Autorità dei parchi Nazionali sudafricani, non vi è traccia del perchè quel gruppo di uomini si trovasse nel bel mezzo del Parco, ma le dichiarazioni rilasciate dai funzionari della stessa Autorità ai giornali sudafricani, riferiscono di una probabile banda di contrabbadieri di sigarette.

Il tragico incidente è avvenuto sabato scorso. E’ probabile che il gruppo si sia avvicinato incautamente al gruppo di elefanti, generando in qualche maniera la carica ed il successivo schiacciamento.

Sul caso sono ora in corso le indagini della polizia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati