corno rinoceronte
GEAPRESS – Il Tribunale della città di Nelspruit, in Sudafrica, ha condannato ad 11 anni di prigione un bracconiere di rinoceronte. L’uomo è stato  riconosciuto colpevole dell’accusa di atti di bracconaggio  compiuti all’interno del Kruger National Park.

Il bracconiere era in compagnia di altri due aggressori. Uno di loro, però, è stato ucciso nel corso del conflitto a fuoco scaturito con i rangers, mentre il terzo bracconiere è riuscito a fuggire ed è ancora ricercato.

La sentenza arriva pochi giorni dopo che il Ministero degli Affari Ambientali ha annunciato la morte di ben 367 rinoceronti, tutti uccisi in Sudafrica  dall’inizio dell’anno. Il Parco Kruger risulta l’area  più colpita, con ben 247 animali uccisi. Oltre 35, risultano invece per la provincia del nord ovest, 33 nel KwaZulu-Natal, 20 nella provincia di Limpopo, 23 in quella di Mpumalanga ed uno nella provincia di Gauteng.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati