tartaruga azzannatrice
GEAPRESS – Intervento del Comando Stazione di Settimo Vittone (TO) che lo scorso venerdì ha proceduto al sequestro di una Tartaruga azzannatrice (Chelydra serpentina). Si tratta, spiega la Forestale, di una specie originaria del Nordamerica e la cui area di diffusione va dal Canada meridionale sino agli Stati Uniti d’America centrali e orientali e alle coste atlantiche.

L’animale è stato trovato ai margini di una roggia denominata “Luva”, nel Comune Strambino (TO), in Località: Frazione Crotte. Si tratta di un grosso esemplare del peso di diversi chili abbandonato da ignoti, detenuto illegalmente in quanto specie inserita nell’elenco degli animali pericolosi nel Decreto Ministeriale dell’Ambiente del 19/04/1996 all. A per le quali è proibita la detenzione di esemplari vivi.

In considerazione delle violazioni accertate il personale del Comando Stazione ha proceduto al sequestro contro ignoti della Tartaruga configurandosi, sia la violazione dell’art. 6 comma 1 della Legge n°150/1992, punita a mente dall’art. 6 comma 4 che il maltrattamento animali a seguito dell’abbandono ai sensi dell’Art. 727 del C.P. e procedendo conseguentemente alla segnalazione all’Autorità Giudiziaria. L’esemplare è stato affidato temporaneamente al Parco Faunistico l’Oasi degli animali,inLoc. San Sebastiano Pò (TO), in attesa di una migliore sistemazione in un centro attrezzato per la detenzione di questa particolare specie.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati