scimmia
GEAPRESS – E’ di ieri la notizia del sequestro di alcuni Francolini grigi avvenuto nell’aeroporto britannico di Leeds – Bradford (vedi articolo GeaPress). Gli animali erano rinchiusi in alcune gabbiette sistemate nelle valigie. Provenivano dal Pakistan e secondo la Polizia Frontaliera è probabile che potessero essere utilizzati nei combattimenti.

Oggi, invece, un’altra notizia diffusa dalla Polizia Frontaliera dell’aeroporto di Los Angeles, in California. Due diversi sequestri, nell’arco dell’ultima settimana, che hanno comportato l’intercettazione di mezzo chilo di carne di elefante proveniente dalla Tailandia.  Centinaia, invece, le borse in pelle di rettile proveniente  dalla Nigeria. Tra queste 98 in  pitone delle rocce africano, 19 di varano, 85 di coccodrillo nano, 179 di cobra e sei di vipera soffiante.

In Florida, invece, il sequestro di una scimmia morta. In questo caso non è stato reso noto l’aeroporto di partenza.

Tutti i resti di animali sequestrati sono stati consegnati al Fish and Wildlife Service, la speciale Agenzia Federale che, tra i suoi compiti, ha anche quello della repressione dei traffici illeciti di animali esotici.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati