rapa II
GEAPRESS – Si è svolta a Sambucedo, a poche decine di chilometri da Santiago de Composteila, in Galizia, la tradizionale “tosatura” con i cavalli selvaggi. Si tratta di animali che vengono prelevati in montagna allo stato selvaggio  e poi radunati e tradotti in un’arena dove subiscono l’assalto dei “alaitadores”.

Nel corso della “festa” verranno tagliate criniere e code.

Le immagini della “Rapa das bestas” 2014, sono state diffuse dall’agenzia Ruply. Il contenuto della “festa” si commenta da solo. Di certo, come ogni anno, fioccano le proteste degli animalisti, ma in Spagna, come in Italia, le feste che impiegano animali sono protette dalla legge. Questo fino alla non applicabilità del reato di maltrattamento di animali.

L’ultimo episodio del quale, per l’Italia, si è avuta notizia, è la morte di un cavallo avvenuta nelle scorse ore nel corso dell’Ardia di Sedilo (OR) (vedi articolo GeaPress).

In Galizia, vi sono almeno una decina di edizioni de la “Rapa das bestas”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati